Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di shopping. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookies.
Che versione del sito vuoi visitare?
Versione Italiana English Version

Luisa Spagnoli, già conosciuta per le sue molteplici attività industriali ed agricole, fu la prima a rilevare queste deficienze. Iniziò nel suo allevamento di Santa Lucia alcuni esperimenti di selezione del coniglio d'angora.

Nello stesso periodo mettendo a profitto l'abilità delle donne Italiane nella filatura a mano, raggiunse risultati mai fino ad allora ottenuti sia riguardo alla sottigliezza che all'omogeneità del filato. Nacquero così i primi indumenti d'angora italiani, che ottennero da subito un grande successo.

Le confezioni Spagnoli, per la consistenza del tessuto, la classicità e l'eleganza delle linee e l'armonia dei colori, suscitarono subito il favore dei compratori, sia italiano che esteri, i quali li giudicarono di gran lunga superiori a tutti i manufatti di angora allora in commercio. Si ponevano così i presupposti per un'attività nuova e prettamente italiana atta a valorizzare le pregevoli caratteristiche di una materia prima nazionale.

Luisa Spagnoli Mario Spagnoli Lino Spagnoli Nicoletta Spagnoli